La prima volta che ho visto Roma

Tra pochi giorni a Roma si voterà per eleggere il nuovo sindaco, il consiglio comunale e quelli municipali. In occasione delle elezioni della città in cui viviamo pubblichiamo questo contributo, anticipazione dal prossimo numero di Laspro, per porre domande che non possono essere delegate a tecnici, politici e amministratori. 

di Rossella Marchini e Antonello Sotgia

sotgia

Foto di Giordano Pennisi

Alle volte tra di noi ci poniamo una domanda: «Quando hai visto per la prima volta Roma?». Aggiungiamo sempre qualche particolare. Li isoliamo da qualche immagine che ci portiamo appresso o, capita, li rubiamo. Da altri occhi. Da quelli del cinema. Da qualche quadro. Da chi ha visto prima o meglio di noi. Accade anche di andare a pescare, da architetti, in quell’immenso giacimento immaginario dell’architettura interrotta. Il mondo affollatissimo dei progetti che non si sono mai sollevati dal foglio di carta. Li vediamo, li andiamo a trovare, ci muoviamo in quegli spazi. Continua a leggere

Annunci