Radio Rebel – Intervista a Laspro

Pubblichiamo l’intervista ad Alessandro Bernardini della redazione di Laspro, realizzata da Margot – Antonella De Cesare per Radio Rebel, in occasione del reading di Laspro all’Hula Hoop Club durante Pigneto Città Aperta del 23 maggio scorso (qui l’audio dell’intervista).

logo-su-nero1-e1414623547490Siamo con Alessandro Bernardini che gestisce Laspro – rivista di letteratura, arti & mestieri: raccontaci la rivista dal punto di vista di chi la fa…
Intanto grazie per il gestisce ma in realtà gli altri miei compagni e compagne di redazione probabilmente mi impiccherebbero se sentissero questo… nel senso che noi abbiamo una redazione molto orizzontale, il che non significa che non abbiamo dei ruoli. Laspro è una rivista di letteratura, arti e mestieri, nata 5 anni fa durante una manifestazione, parlando, camminando per strada ci è venuto in mente di buttare sulla carta alcune esperienze che vivevamo. Quindi abbiamo deciso di metterla su, insieme, con molte difficoltà, soprattutto quelle economiche dato che è una rivista completamente autoprodotta e autogestita e ovviamente non ha pubblicità, a parte quelle della Lorusso edizioni, che è il nostro editore che è l’unico che si spende in questo senso, Luigi Lorusso che tra l’altro è uno dei fondatori della rivista.

Ma chi scrive per Laspro?
Sulla rivista possono scrivere tutti, purché non siano contenuti di carattere fascista, razzista o sessista, per il resto in redazione valutiamo il materiale che arriva e insieme ne parliamo. Mediamente abbiamo comunque uno zoccolo duro di autori e autrici che ci mandano i pezzi e anche la redazione in sé è molto presente nella scrittura. Nell’ultimo numero, di aprile/maggio, abbiamo scritto questo “Dizionario autocritico della militanza” perché abbiamo pensato di ridere un po’ di noi, visto che a volte ci prendiamo un po’ troppo sul serio, in questo numero abbiamo messo in piedi questo dizionario dalla A alla Z ed è anche divertente da sentire dal vivo, dato che il nostro modo di scrivere è anche molto musicale: le presentazioni della rivista le facciamo sempre attraverso dei reading suonati, come anche stasera grazie al mitico Duka che sicuramente stasera leggerà dei pezzi insieme a me e a Luca Palumbo, tratti dal numero che attualmente è in distribuzione, in diverse librerie di Roma e negli spazi occupati. Ricordo che è gratuita, ed è fondamentale per noi che la gente si abboni, l’abbonamento costa solo 10 euro l’anno e credo che sia alla portata delle tasche di tutti.listino2

Spulciando sulla rivista, ho letto una frase che mi ha colpito, sull’ispirazione che a volte non c’è, me la puoi commentare?
Be’, è quasi incommentabile, perché è molto vera. Noi abbiamo un po’ tutti velleità narrative, per cui ci troviamo molto spesso davanti al computer, di notte, da soli, e l’ispirazione non c’è. Per noi di Laspro l’ispirazione però c’è, nel senso che viene dalla strada, molto spesso noi scriviamo di situazioni, di vertenze che vengono dalla lotta per la casa, contro il Tav, o situazioni che vengono da realtà sociali specialmente di Roma. Ma non solo questo, perché per noi sono fondamentali la narrativa e la letteratura, quindi siamo molto legati ai libri, alle storie, ai romanzi, ai racconti. Lo stesso Duka ha una rubrica ormai da tempo in cui parla in modo un po’ folle dei libri che legge e che ci racconta. Tutti quanti noi scriviamo sempre, in modo quasi spasmodico, a volte alcune cose sono buone e le riportiamo sulla carta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...